Chiede di abbassare la voce, picchiato

Un salvadoregno di 23 anni è stato aggredito a calci e pugni da un gruppo di tre persone a bordo dell'autobus della linea 91, a Milano, perché aveva chiesto di abbassare la voce così da poter parlare al telefono. È accaduto nella notte fra venerdì e sabato, il sudamericano ha spiegato alla polizia che stava rientrando a casa ed era impegnato in una conversazione al cellulare quando ha chiesto ai presenti di abbassare i toni. La risposta dei tre - descritti come filippini - è stata un'aggressione che gli ha provocato alcune contusioni. Il 23enne è stato accompagnato in condizioni non preoccupanti all'ospedale San Carlo.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. EcodiBergamo
  2. Sprint&Sport
  3. VareseNews

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Castel Rozzone

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...